Presentazione sito CEM

Trasformatori per uso ferroviario

I trasformatori per uso ferroviario (da ora in poi chiamate scaldiglie) vengono utilizzati per alimentare delle speciali resistenze applicate agli scambi ferroviari per eliminare ogni presenza di ghiaccio evitando così il bloccaggio degli stessi.

Le scaldiglie possono essere in due tipi:

I)             In olio;

II)            A secco.

Categoria: .

Descrizione prodotto

I)             Scaldiglie in olio:

Presentazione sito CEM Presentazione sito CEM


Le scaldiglie in olio possono essere realizzate nelle esecuzioni monofase o trifase con potenze che variano da 7,5 kVA a 15 kVA con tensione del I° da 360-370-380-400 V e del II° da 24 a 55 V.

Esse sono conformi alle norme CEI vigenti e alla specifiche delle ferrovie dello stato n° Specif. 4.17.23 e n° Specif. 4.17.29.


Scheda tecnica trasformatori per scaldiglie 15 kva

  • Potenza nominale:                          15 KVA
  • Tensione primario:                         360/370/380 V – 3 fasi – 50 Hz
  • Collegamento primario:              triangolo
  • Collegamento secondario:         n° 6 monofasi da 55 V ciascuno
  • Raffreddamento:                              olio siliconico
  • Perdite a vuoto:                                 130 W
  • Perdite dovute al carico:             300 W a 75°C
  • Massa olio:                                           15 Kg
  • Massa totale:                                      172 Kg
  • Dimensioni di ingombro:             1205x570x365H
  • Grado di protezione:                       IP43

Protezione primario con 3 fusibili a coltello e secondario con 1 fusibile a coltello per ogni ramo.

Ingresso cavi con 3 pressacavi PG42 (2 per eventuali derivazioni) ed 1 pressacavo PG21 per ogni uscita secondaria.

Apertura coperchio a cerniera con chiavistello di protezione (contro la chiusura accidentale del coperchio) oppure a slitta.

Zincatura della cassa e verniciatura con fondo aggrappante e vernice poliuretanica esterna (120 micron totali).

Alcuni elementi soggetti a deterioramento della verniciatura durante le movimentazioni (maniglie di sollevamento e piedi di appoggio) e viti di fissaggio sono realizzati in acciaio inox.

Disponibili versione da 7.5 KVA con 3 uscite secondarie e versioni con alimentazioni monofasi (15 KVA con 6 uscite da 2.5 KVA e 7.5 KVA con 4 uscite da 1.875 KVA).

Altre potenze eseguibili a richiesta.


II)             Scaldiglie a secco:

Presentazione sito CEM Trasformatori per uso ferroviario-04 Trasformatori per uso ferroviario-05


Le scaldiglie a secco possono essere realizzate nelle esecuzioni monofase o trifase aventi potenza di 8 kVA con tensione del I° da 360-370-380-400 V e del II° da 24 a 55 V.

Esse sono conformi alle norme CEI vigenti e alla specifiche delle ferrovie dello stato n° RFI DPRIM STC IFS LF609 B “Impianto di riscaldamento scambi di tipo elettrico con cavi autoregolanti”.